Politica Mondo

Donald Trump spiato, Russia respinge accuse: “Completamente false”

Donald Trump spiato, Russia respinge accuse: "Completamente false"

Vladimir Putin

ROMA – La Russia definisce “completamente false” le accuse verso Donald Trump, al centro di uno scandalo a proposito di un presunto video, che lo ritrarrebbe con due p********e a Mosca.
Il materiale, per il neo presidente è “falso” e “una caccia alle streghe politica”. A svelarlo sarebbe stata una persona dell’intelligence inglese considerata “credibile”, come riporta la CNN.

Il video segreto mostrerebbe Trump in compagnia di due p********e, in atteggiamenti se++uali degradanti poiché sullo stesso letto della suite moscovita del Ritz-Carlton dove, un tempo, dormì anche il presidente Barack Obama.  Ma Dmitry Peskov, portavoce del presidente Putin, ha negato le accuse definendole come “una follia senza senso”.
Trump, avrebbe presumibilmente costretto le donne a ricevere una cosiddetta “golden shower”, o “pioggia dorata”, pratica s******e dove si urina addosso ad un’altra persona; sempre secondo il dossier, il presidente era ignaro del fatto che l’hotel è controllato dall’ FSB russo, e che sono state posizionate cimici e microspie.

Il documento di 35 pagine, è stato pubblicato dal sito Buzzfeed, che fa notare i vari errori all’interno; Peskov ha inststito sulla falsità della notizia, dicendo che “il Cremlino non ha preso alcun impegno a collezionare materiale compromettente”. E ha poi aggiunto: “Vogliono che le relazioni Russia-Usa continuino su questo livello degradante. Questa notizia è assurda e non vale nemmeno la carta sulla quale è stata scritta”. Il documento, sostiene anche che lo stesso Peskov controllerebbe un altro dossier dove, però, a rimetterci sarebbe Hillary Clinton; “Peskov è stato il protagonista principale di queste elezioni americane: ha aiutato Trump e danneggiato la Clinton” prosegue il dossier.

San raffaele

Nei suoi ultimi tweets, Trump ha definito le accuse “davvero ingiuste. Una caccia alle streghe politica”.  Il dossier che non manca di errori grammaticali, cita una fonte dell’intelligence russa e la notizia ha fatto così scalpore che l’intelligence americana avrebbe addirittura avvertito Trump, Obama e altri leader del materiale, una “bomba ad orologeria pronta ad esplodere”, secondo quanto riporta il New York Times.

To Top