Blitz quotidiano
powered by aruba

Donald Trump vola nei sondaggi: 33%, Cruz è al 20%

Donald Trimp vola nei sondaggi: a livello nazionale ha più che raddoppiato il suo vantaggio su Ted Cruz, staccandolo di ben 13 punti

NEW YORK – Donald Trump continua a volare nei sondaggi. Secondo l’ultimo di Nbc e Wall Street Journal – pubblicato a poche ore dal primo dibattito dell’anno tra i candidati repubblicani alla Casa Bianca – il tycoon newyorchese a livello nazionale ha più che raddoppiato il suo vantaggio su Ted Cruz, staccandolo di ben 13 punti. Molto lontani tutti gli altri, da Marco Rubio a Jeb Bush.

Nonostante Cruz lo insidi nei sondaggi in Iowa e New Hampshire, a due settimane dall’avvio delle primarie repubblicane Trump consolida dunque la sua posizione di frontrunner tra i candidati repubblicani. Ora guida col 33% delle preferenze degli elettori, seguito da Cruz al 20%, da Marco Rubio al 13% e da Ben Carson al 12%. Lontanissimi Jeb Bush e Chris Christie al 5%.

Solo qualche giorno fa le polemiche per una donna musulmana allontanata da un suo comizio. Con indosso il tradizionale velo islamico la donna intendeva inscenare una protesta silenziosa nel corso di un evento elettorale di Donald Trump ma non appena si è alzata in piedi è stata scortata all’uscita dagli agenti di polizia del servizio di sicurezza.

E’ successo a Rock Hill, in South Carolina, mentre Trump, che ha sostenuto che ai musulmani dovrebbe essere temporaneamente impedito di entrare negli Usa, durante il suo discorso stava affermando che tra i profughi siriani che scappano dalla guerra ci sono delle persone affiliate all’Isis. La donna, Rose Hamid, 56 anni, era seduta proprio dietro di lui, e a quel punto si è alzata in piedi. Ma nonostante sia rimasta in silenzio, i sostenitori di Trump hanno rapidamente iniziato ad indicarla e a scandire il nome del multimiliardario, secondo le istruzioni in caso di proteste ricevute dallo staff dello stesso Trump prima dell’inizio dell’evento.