Politica Mondo

G20 Amburgo, accordo su libero commercio e intesa sul clima senza Usa. E Trump loda la Merkel

G20 Amburgo, accordo su libero commercio e intesa sul clima senza Usa. E Trump loda la Merkel
G20 Amburgo, accordo su libero commercio e intesa sul clima senza Usa. E Trump loda la Merkel

G20 Amburgo, accordo su libero commercio e intesa sul clima senza Usa. E Trump loda la Merkel

AMBURGO – Compromesso sul libero commercio e conferma dell’intesa sul clima senza gli Usa. Sono questi i risultati finali del G20 di Amburgo. Dopo una notte di guerriglia urbana con centinaia di feriti e migliaia di black bloc hanno tenuto sotto scacco la città, i grandi della Terra si sono riconosciuti unanimi nella battaglia per il libero scambio e contro il protezionismo, ma questa posizione nel comunicato sarà comunque condizionata, con la citazione esplicita del legittimo ricorso a strumenti di difesa nazionali.

Nel comunicato si riconosce il commercio aperto come motore della crescita, della produttività, dell’innovazione e della creazione di posti di lavoro. “Manterremo i mercati aperti e il riconoscimento del significato del commercio come vantaggio reciproco”, si legge secondo un’anticipazione della Dpa. Venerdì Angela Merkel aveva spiegato come su questo dossier le discussioni fossero molto difficili e che ci fosse ancora molto da lavorare per gli sherpa.

Il G20 nel documento finale, ha inoltre confermato l’impegno a 19 sul clima, senza gli Usa che hanno abbandonato gli accordi di Parigi. Per quanto riguarda la lotta al riscaldamento globale, il testo del comunicato, spiega un alto funzionario Ue, riporterà tre paragrafi sul clima. Nel primo si ricorda che “un’economia forte e un Pianeta in salute” sono due cose che “si rafforzano a vicenda”. Attraverso una “vera innovazione”, la “creazione di posti di lavoro”, la “competitività” si possono affrontare le sfide del cambiamento climatico”. Si riconosce che il cambiamento climatico “è un problema globale”, che i paesi del G20 “devono affrontarlo” e che “collaboreranno strettamente a questo fine”.

Poi c’è un secondo paragrafo, continua la fonte, nel quale “si prende nota” della decisione di Washington di ritirarsi dall’accordo di Parigi. Infine, c’è un terzo paragrafo, nel quale i 19 hanno messo nero su bianco che l’accordo sul clima è “irreversibile”. Una parole inserita all’ultimo momento che ha sbloccato la trattativa sul testo, ma ha anche permesso a Trump di inserire un riferimento ai combustibili fossili. Gli Usa, si legge, “si impegneranno a lavorare a stretto contatto con altri Paesi per aiutarli ad accedere e utilizzare i combustibili fossili in modo più pulito ed efficiente”

Salta invece la proposta di sanzioni Onu agli scafisti lanciata ieri dal presidente del consiglio europeo Donald Tusk. Secondo quanto si apprende da fonti europee l’opposizione di Cina e Russia avrebbe impedito ai 20 leader di inserirla nel documento finale.

Poi c’è un secondo paragrafo, continua la fonte, nel quale “si prende nota” della decisione di Washington di ritirarsi dall’accordo di Parigi. Infine, c’è un terzo paragrafo, nel quale “i 19 confermano il loro impegno e la loro volontà di applicare in pieno l’accordo” che è “irreversibile”.

Al G20 di Amburgo c’è stato anche il primo storico incontro tra Donald Trump e Vladimir Putin. Due ore di colloqui e alla fine l’annuncio di una intesa per una tregua nel Sud-Ovest della Siria, sperando di estenderla a tutto il Paese. Entrerà in vigore dalle 12 di domenica, ora di Damasco (le 11 in Italia). E’ stato un “incontro straordinario”, ha detto Trump, che oggi ha lodato anche Angela Merkel definendo la sua una “leadership incredibile”.

 

To Top