Politica Mondo

Gorsuch, il giudice di Trump, al liceo scriveva: “Fascismo per sempre”

ROMA – Gorsuch, il giudice di Trump, al liceo scriveva: “Fascismo per sempre”. Da studente al liceo gesuita Georgetown Prep School il giudice della Corte Suprema designato Neil Gorsuch proclamò sull’annuario del suo “senior year” di aver fondato un club “Fascismo per sempre”. Gorsuch, figlio di un funzionario dell’amministrazione Reagan, si era distinto negli anni di scuola per le sue posizioni di destra e la pagina dell’annuario da lui creata è stata notata da molti media facendo il giro dei social network.

E tuttavia, potrebbe essere stato uno scherzo, secondo la rivista gesuita America, che ha buone fonti a Georgetown Prep e non è nota per posizioni particolarmente di destra. “A Georgetown Prep un club “Fascismo per sempre” non è mai esistito”, scrive America lasciando sul futuro giudice il beneficio del dubbio. Gorsuch, con questa boutade, si sarebbe voluto far beffa dei compagni e dei professori liberal che nella scuola erano la maggioranza.

Non sarebbe stata comunque l’unica uscita più o meno di cattivo gusto da parte del futuro candidato di Trump alla Corte Suprema: una citazione sarcastica di Henry Kissinger su come farla franca con attività incostituzionali appare sia sull’annuario di Georgetown Prep che in quello dell’università a Columbia. Diceva, la frase citata, “le cose illegali le facciamo immediatamente, le incostituzionali prendono più tempo”.

To Top