Politica Mondo

Ius soli, papa Francesco dice sì. Matteo Salvini: “Lo applichi in Vaticano”

Ius soli, papa Francesco dice sì. Matteo Salvini: "Lo applichi in Vaticano"

Ius soli, papa Francesco dice sì. Matteo Salvini: “Lo applichi in Vaticano” (Foto Ansa)

CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco apre allo ius soli. E Matteo Salvini replica: “Lo applichi in Vaticano”. Nel suo Messaggio per la Giornata del Migrante il pontefice ha scritto: “Nel rispetto del diritto universale ad una nazionalità, questa va riconosciuta e opportunamente certificata a tutti i bambini e le bambine al momento della nascita. La apolidia in cui talvolta vengono a trovarsi migranti e rifugiati può essere facilmente evitata attraverso una legislazione sulla cittadinanza conforme ai principi fondamentali del diritto internazionale”, scrive il pontefice nel Messaggio per la Giornata del Migrante 2018.

E ancora: “Se opportunamente riconosciute e valorizzate, le capacità e le competenze dei migranti, richiedenti asilo e rifugiati, rappresentano una vera risorsa per le comunità che li accolgono. Per questo auspico che, nel rispetto della loro dignità, vengano loro concessi la libertà di movimento nel paese d’accoglienza, la possibilità di lavorare e l’accesso ai mezzi di telecomunicazione”.

Una presa di posizione che non è piaciuta al leader leghista Matteo Salvini: “Se lo vuole applicare nel suo Stato, il Vaticano, faccia pure. Ma da cattolico non penso che l’Italia possa accogliere e mantenere tutto il mondo. A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare. Amen. #stopinvasione””. Così su Facebook il segretario della Lega.

To Top