Blitz quotidiano
powered by aruba

Melania Trump perdona il marito Donald: “Video inappropriato, ho accettato scuse”

NEW YORK – Melania Trump rompe il silenzio e a 48 ore dall’ultimo dibattito scende in campo in difesa del marito Donald Trump. La moglie del candidato repubblica alla Casa Bianca ha definito ”inappropriato” il linguaggio usato nel video del 2005, ma ha sottolineato che “non rappresenta l’uomo che conosco“. La moglie di Donald Trump ha così deciso di perdonarlo e di restare al suo fianco, per poi accusare i democratici di aver iniziato una guerra nelle vite privati pubblicando anche una sua foto senza veli di quando era una modella.

Melania Trump parlando del video del 2005 per cui il marito Donald è accusato di sessismo, dice:

“Mi ha sorpreso perché non è l’uomo che conosco. Ho accettato le sue scuse, stiamo andando avanti”.

Poi lancia il suo attacco ai democratici, che secondo la moglie di Trump avrebbero iniziato una lotta alle vite private:

“Sono loro ad aver iniziato. Hanno iniziato con una mia foto di quando ero modella. Era i tempi in cui sfilavo, e sono orgogliosa di quello che ho fatto. Ho lavorato duramente – ha detto Melania in una serie di interviste televisive, difendendo il marito per essere comparso accompagnato da donne che accusano l’ex presidente Bill Clinton di averle assalite  -. Se loro tirano fuori il mio passato, perché, no?”.

La Trump torna così a parlare in pubblico per la prima volta dopo la convention repubblicana e le critiche che le sono piovute addosso per aver ‘copiato’ alcune delle frasi usate dalla First Lady Michelle Obama nel 2008.