Politica Mondo

Merkel e Trump, primo faccia a faccia (con Ivanka). Giallo stretta di mano FOTO – VIDEO

Merkel e Trump, primo faccia a faccia (con Ivanka) FOTO 2
Merkel e Trump, primo faccia a faccia (con Ivanka) FOTO

Merkel e Trump, primo faccia a faccia (con Ivanka) (Foto Ansa)

WASHINGTON – Prima visita ufficiale di Angela Merkel negli Stati Uniti. La cancelliera incontra a Washington il presidente Donald Trump dopo il rinvio imposto dalla tempesta di neve sulla costa orientale degli Usa. Trump l’ha accolta con una rapidissima stretta di mano nella West Wing, mentre ha rifiutato la stretta di mano a favore dei fotografi, non rispondendo nemmeno ad una esplicita richiesta della leader tedesca.

Attimi di gelo e di ineducazione che si sono ripetuti anche durante la conferenza stampa, quando, ad alcune domande rivolte a Merkel, Trump ha voluto intervenire senza nemmeno chiedere alla collega di poterlo fare.

Il temperamento del tycoon è quello di sempre. Del resto questa non è una visita di cortesia, ma di affari. Insieme alla cancelliera anche i dirigenti delle grandi aziende tedesche Bmw, Siemens e Schaeffler  Harald Kruger, Joe Kaeser e Klaus Rosenfeld. Alla tavola rotonda è presente anche Ivanka Trump, nonostante non rivesta alcun incarico formale nell’amministrazione del padre.

Della delegazione americana fanno parte il marito di Ivanka, Jared Kushner (consigliere del presidente) e il segretario al commercio, Wilbur Ross. Il mondo imprenditoriale statunitense è rappresentato dai ceo di Dow Chemical, Ibm e Salesforce, rispettivamente Andrew Liveris, Ginni Romettey e Marc Benioff.

Tra gli argomenti sul tavolo dei due leader, l’Unione europea, i rapporti con la Russia e gli interessi degli investitori tedeschi negli Stati Uniti.

Sono due anni che Angela Merkel non volava negli Usa. In passato la cancelliera ha incontrato George W. Bush e Barack Obama. Trump ha definito la cancelliera il suo leader mondiale “preferito” nonostante l’accusi di aver rovinato la Germania con il “suo catastrofico errore” sulla questione dell’accoglienza dei migranti e sul libero scambio di merci tra Stati Uniti ed Europa.

(Foto Ansa)

 

To Top