Politica Mondo

Pakistan, assassinio Benazir Bhutto: dopo 10 anni le prime condanne. Il Partito annuncia ricorso

Pakistan, omicidio Benazir Bhutto: dopo 10 anni le prime condanne

Pakistan, omicidio Benazir Bhutto: dopo 10 anni le prime condanne (foto Ansa)

ISLAMABAD – Dieci anni dopo l’omicidio della premier pachistana Benazir Bhutto un tribunale antiterrorismo ha emesso il primo verdetto, assolvendo i cinque imputati arrestati, condannando a 17 anni di carcere due ufficiali di polizia e dichiarando formalmente latitante l’ex-presidente ‘de facto’, generale Pervez Musharraf.

 

Gli ufficiali Saud Aziz e Khurran Shahzad sono stati condannati per complicità nell’assassinio dal giudice Muhammad Asghar Khan e per non esser riusciti a proteggere Benazir Bhutto.

La Bhutto, appartenente al Partito del popolo pachistano (Ppp), fu uccisa il 27 dicembre 2007 da un kamikaze durante un meeting elettorale nel quartiere di Liaquat Bagh a Rawalpindi. Con lei morirono anche 23 militanti del partito. Gli altri cinque sospettati (Rafaqat Hussain, Husnain Gul, Sher Zaman, Aitzaz Shah e Abdul Rashid) sono stati assolti da tutte le accuse, spiega il quotidiano pachistano Dawn.

Musharraf era presidente in carica quando Bhutto venne assassinata durante la campagna elettorale a Rawalpindi. Nel 2008 ha dato le dimissioni, dopo che il partito di Bhutto è arrivato al potere. Dal 2016 si trova all’estero.

I leader del Partito del popolo pachistano hanno rigettato la sentenza, sostenendo che giustizia sarà fatta solo quando tutti i responsabili saranno puniti. “La decisione del tribunale è inaccettabile”, ha twittato il presidente del PPP, Bilawal Bhutto Zardari,”il rilascio di terroristi non sono è ingiusto ma è anche pericoloso. Il Partito del popolo pachistano farà ricorso”.

Il verdetto di oggi è il primo emanato nel caso sulla morte di Benazir Bhutto. Il governo di Musharraf aveva incolpato dell’omicidio il capo dei Talebani pachistani Baitullah Mehsud, che ha negato ogni coinvolgimento, ed è stato ucciso durante un attacco da parte di un drone americano nel 2009.

Nel 2010 un rapporto delle Nazioni Unite ha accusato il governo Musharraf di non essere stato in grado di fornire a Bhutto una adeguata protezione e ha affermato che la sua morte avrebbe potuto essere evitata.

To Top