Blitz quotidiano
powered by aruba

Pat Glass, deputata pro Ue minacciata: “Non mi ricandido”

LONDRA – L’hanno minacciata di farle fare la stessa fine di Jo Cox, la deputata del Labour uccisa due settimane fa a Birstall, vicino a Leeds, da un estremista di destra. Per questo Pat Glass, deputata laburista e pro Ue ha deciso che non ricandiderà alle prossime elezioni. Lo ha annunciato la stessa parlamentare alla Bbc affermando di non sentirsi più al sicuro a causa del clima d’odio alimentato dalla accesissima campagna referendaria sulla Brexit.

Glass, 59 anni, all’indomani del voto che ha sancito la vittoria degli euroscettici è rimasta leale al segretario Jeremy Corbyn nella battaglia che divide il Labour ed è appena stata nominata ministro ombra dell’Istruzione.

Ma la paura in Gran Bretagna è reale e palpabile.. L’annuncio di Glass arriva lo stesso giorno in cui il Labour ha sfiduciato il suo leader e due settimane dopo il terribile attentato che ha macchiato la campagna referendaria in vista del voto che ha portato la Gran Bretagna fuori dall’Ue. Un gesto di violenza bruta che ha fermato il circo elettorale per 24 ore ma non ha fatto saltare il banco delle previsioni: appena una settimana dopo gli inglesi alle urne hanno scelto il partito del Leave.