Politica Mondo

Russia, attivista di Yabloko aggredita con sostanza chimica: ha perso la vista

Russia, attivista di Yabloko aggredita con sostanza chimica: ha perso la vista

Russia, attivista di Yabloko aggredita con sostanza chimica: ha perso la vista

MOSCA – Natalia Fiodorova, attivista del partito russo di opposizione Yabloko, è stata aggredita a Mosca con una sostanza chimica e ha perso la vista. La notizia è stata diffusa via Twitter da Serghei Mitrokhin, segretario della sezione di Mosca del partito guidato da Grigory Yavlinsky, principale sigla di opposizione del panorama politico russo.

Natalia Fiodorova è stata assalita a “10 metri dalla sua abitazione, le hanno spruzzato in faccia una sostanza chimica e ora ha perso la vista”, un’aggressione “molto probabilmente legata alla sua attività pubblica”, ha fatto sapere il partito Yabloko.

Fiodorova, insegnante di letteratura russa, era nota per la sua “lotta implacabile contro i palazzinari più incalliti” nel distretto di Cheryomushki, dove risiede, e per le feroci critiche nei confronti delle politiche abitative del comune di Mosca.

Fiodorova è inoltre capo del consiglio condominiale del suo palazzo e in questa veste stava lottando contro il faraonico piano di rinnovamento edilizio varato recentemente dal Comune e che prevede l‘abbattimento di 8mila palazzi della capitale, in gran parte costruiti al tempo di Nikita Krusciov (tipiche palazzine di cinque piani prefabbricate, le cosiddette ‘krusciovche’).

To Top