Blitz quotidiano
powered by aruba

Shimon Peres ha ripreso conoscenza: stabile, ma condizioni serie

GERUSALEMME – Le condizioni di salute di Shimon Peres sono serie ma stabili. I medici dell’ex presidente israeliano hanno annunciato nella notte tra 13 e 14 settembre che Peres ha ripreso conoscenza, respira con un respiratore e nonostante il grande ematoma celebrale non è ancora il caso di operarlo.

Shlomi Matezky, uno dei medici che hanno in cura l’ex presidente israeliano, alla televisione Channel 2 ha rassicurato sulle condizioni di Peres, che nel pomeriggio del 13 settembre è stato colpito da un ictus e ha sofferto di una vasta emorragia cerebrale. Hemi Peres parlando delle condizioni del padre ricoverato in ospedale dopo l’ictus, ha dichiarato:

“Dovremo prendere alcune decisioni. Sono ore non facili per noi e per tutta la famiglia”.

Shimon Peres è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Sheba di Tel Aviv dove è stato sedato e collegato ad un respiratore, che poi date le sue condizioni è stato staccato nel corso della notte.   Il premier Benyamin Netanyahu ha detto in un primo commento che “tutto il popolo prega per lui”.

Prima del malore, Peres aveva registrato un videomessaggio rilanciato sulla sua pagina Facebook:

”Qual è per voi il prodotto più bianco-azzurro (ossia israeliano) ? Per me – risponde – +è  l’insalata israeliana, i nostri frutti meravigliosi, la nostra industria eccellente e il high-tech molto avanzato. Sono fiero della industria israeliana. Il prodotto israeliano e’ il mio ‘Like’ ”.