Politica Mondo

Trump come Di Maio inventa Nimbia, paese africano che non c’è, mentre esiste la Namibia

Trump come Di Maio inventa Nimbia, paese africano che non c'è, mentre esiste la Namibia

Trump come Di Maio inventa Nimbia, paese africano che non c’è, mentre esiste la Namibia

NEW YORK – Donald Trump continua a sommare lapsus, indimenticabile il misterioso e quasi impronunciabile “covfefe“, e si ritrova inevitabilmente oggetto di meme e battute sui social media. Stavolta, a New York, durante un pranzo con i leader africani, ha fatto riferimento al “Nambia“, un Paese inesistente, volendo evidentemente dire “Namibia“, sulla costa sud-occidentale dell’Africa.

“In Guinea e in Nigeria avete lottato contro la terribile epidemia di Ebola”, ha detto. Per poi scivolare:”Il sistema sanitario del Nambia è sempre più adeguato”. La trascrizione è stata poi corretta e segnalato che il presidente si stava riferendo alla Namibia. Ma la gaffe ha dato il via a una serie di cinguettii su Twitter e sono stati ricordati i più famosi lapsus di Trump, non ultimo “covfefe”.

Uno dei più divertenti è il tweet di Joshua Warren: ha postato una gif mentre il “principe di Nambia lascia le Nazioni Unite dopo aver incontrato Trump”. E’ una scena del film “Il principe cerca moglie” in cui Eddie Murphy è il principe di un inesistente Paese africano che arriva negli Stati Uniti per trovare una sposa.

E in Italia? Anche Luigi Di Maio ogni tanto infila un errore e per quanto riguarda la Libia “possono mediare Venezuela e Cuba”. Sostenendo, con questo, scrive quotidiano.net, che l’attuale crisi può essere mediata da Paesi senza interessi, tipo quelli sudamericani del gruppo Alba (Alleanza bolivariana di cui fanno parte Cuba e Venezuela).

To Top