Politica Mondo

Trump, sceneggiata del muro ma Obama in 7 anni ha espulso 3 milioni di clandestini

Trump. Il muro? Chiedere a Obama: in 7 anni espulsi 3 mln di clandestini

Trump. Il muro? Chiedere a Obama: in 7 anni espulsi 3 mln di clandestini

ROMA – Trump. Il muro? Chiedere Obama: in 7 anni ne ha espulsi espulsi 3 milioni di clandestini. I numeri prima delle opinioni: ci prova Mario Sechi a circoscrivere la portata del controverso bando agli immigrati (cosiddetto “muslim ban”) di Donald Trump che indigna liberal e sinistre dagli Usa ai confini della terra, proponendo un più ragionato e obbligatorio confronto con il suo predecessore Barack Obama.

Una verifica fa scoprire più cose di quanto riesca l’attuale caccia alle streghe emotiva contro l’outsider cafone e antidemocratico. Come la circostanza per cui nel quinquennio 2011-15 ha accolto negli Usa solo 305 profughi all’anno in fuga dalla Siria, meno di duemila totali, non esattamente un miracolo di accoglienza. Per esempio si possono capire i perché il bando su quei sette paesi, il perché dell’esclusione dell’Arabia Saudita dal bando.

I sette paesi elencati nell’ordine esecutivo del presidente Trump sono esattamente quelli usciti da una selezione fatta in due tempi dall’amministrazione Obama durante l’attuazione del Terrorist Travel Prevention Act nel 2015 e nel 2016. So, boys, ask Obama. Ma i fatti sono del tutto irrilevanti in questa storia, l’isteria liberal domina la scena, i giornali fanno la ola, le televisioni ci inzuppano il biscotto e via così in uno show dove i fatti sono del tutto secondari.

Fu lo stesso Obama nel 2011 a fermare gli ingressi di rifugiati dall’Iraq in attesa di una revisione delle misure di sicurezza. Dettagli. E d’altronde il numero di rifugiati siriani accolto dall’amministrazione Obama dice tutto sulla lungimiranza con cui fu affrontato il problema dalla Casa Bianca. Obama dal 2011 al 2015 ha accolto in totale 1.883 profughi siriani, una stratosferica media di 305 all’anno. (Mario Sechi, Italia Oggi)

Più illuminante il bilancio delle espulsioni dei clandestini durante l’amministrazione obamiana.

Anche in quel caso nessuno si prese cura di dare un’occhiata alle espulsioni dell’era Obama. Le pubblicammo su List, rieccole, la fonte è la Homeland Security: 2008: 359.795; 2009: 391,438; 2010: 381.964; 2011: 386.423; 2012: 417,268; 2013 435,498, 2014: 414.481. In sette anni quindi Obama ha espluso quasi tre milioni di clandestini e manca ancora il conteggio del biennio 2015-2016 che farà schizzare il dato ben oltre le dichiarazioni roboanti dell’allora candidato repubblicano. Il programma sull’immigrazione di Trump era (è) inadeguato rispetto agli standard democratici. (Mario Sechi, Italia Oggi)

To Top