Blitz quotidiano
powered by aruba

Tunisia: vertici della Banque de l'Habitat indagati per prestiti al clan Ben Ali

TUNISI, 21 SET – Direttori e funzionari che si sono avvicendati, negli anni scorsi, al vertice di uno dei più importanti istituti di credito tunisini, la Banque de l'Habitat, sono stati messi sotto inchiesta dalla procura della repubblica del tribunale di prima istanza di Tunisi perché sospettati di avere concesso cospicui crediti alla famiglia Ben Ali senza le garanzie richieste espressamente dai regolamenti in vigore.

A tutti, scrive il sito businnes news, il pubblico ministero ha imposto il divieto di allontanarsi dal Paese sino alla conclusione dell'inchiesta.

Nello scorso febbraio, a distanza di pochi giorni dalla caduta del regime, la banca ha reso noto di avere concesso, alla famiglia dell'ex dittatore, crediti per circa 231 milioni di dinari (circa 115 milioni di euro), erogati a favore di 36 imprese.

Il totale dei crediti accordati alla famiglia Ben Ali rappresenta circa il 4,6% degli impegni della Banque de l'Habitat.


*campi obbligatori