Politica Mondo

Usa, Trump abroga piano Dreamers: 800mila giovani immigrati a rischio

Usa, Trump abroga piano Dreamers. Sessions: "Era provvedimento incostituzionale"

Usa, Trump abroga piano Dreamers. Sessions: “Era provvedimento incostituzionale”

WASHINGTON – Donald Trump, come aveva promesso ai suoi elettori, ha messo fine al programma di protezione Daca (Deferred action for childhood arrivals) per gli 800 mila figli di migranti irregolari cresciuti negli Usa.

Il capo della Casa Bianca cancella così la riforma di Obama che aveva lo scopo di sveltire le procedure affinché potessero essere regolarizzati i Dreamers, quei giovani senza documento di residenza, arrivati in America da bambini e che hanno fatto tutti gli studi negli Usa.

Ad annunciare l’abrogazione del provvedimento, scrive la Cnn, è stato il ministro americano della Giustizia Jeff Sessions. Si tratta, ha spiegato, di un provvedimento ‘incostituzionale‘. Il dipartimento di Giustizia e quello della Sicurezza interna hanno reso noto che le persone attualmente protette dal Daca “non saranno toccate” dalla fine del programma “prima del 5 marzo 2018, in modo che il Congresso abbia il tempo di trovare le soluzioni legislative appropriate”. Confermate, quindi, le indiscrezioni della stampa: Trump ha dato sei mesi di tempo al Congresso per trovare una soluzione.

To Top