Blitz quotidiano
powered by aruba

Berlusconi ricattato per Noemi Letizia? Indagato ex autista

MILANO – Un presunto ricatto ai danni di Silvio Berlusconi. Ricatto che, a detta di chi denuncia, sarebbe stato fatto dal suo ex autista per una vicenda che riguarda la giovane Noemi Letizia. La vicenda nasce nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte mazzette in Rai. Al centro dell’inchiesta c’è Maurizio Ciarnò, ex autista di Berlusconi divenuto poi dirigente Rai e ora indagato per corruzione.  A parlarne, su Il Tempo, Valeria Di Corrado:

A rivelarlo in uno degli interrogatori resi davanti ai pm di Roma, è l’imprenditore David Biancifiori, arrestato il 4 dicembre scorso per aver messo in atto dal 2010 al 2014 una lunga serie di frodi fiscali allo scopo di accumulare provviste extracontabili con cui pagare le tangenti a funzionari della tv di Stato e politici, per aggiudicarsi le forniture degli impianti tecnici nelle trasmissioni (come per il Festival di Sanremo 2013). Biancifiori ha spiegato che Maurizio Ciarnò, che si occupava di lavori all’esterno dei centri di produzione Rai, fosse un dirigente «insidioso», perché conosceva notizie riservate che gli avrebbero consentito di «ricattare» l’allora presidente del Consiglio Berlusconi. Secondo l’imprenditore era stato proprio Ciarnò a riferirgli di aver «portato, tramite la madre, Noemi al presidente».

In una delle missiva sequestrata dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza il funzionario Rai si rivolge a Berlusconi invitandolo a «risolvere i suoi problemi in Rai e del lavoro»: «Caro dottore, caro Silvio, ti chiedo aiuto non fosse altro per come mi sono comportato anche vicenda Noemi». In un’altra missiva si sarebbe mostrato pronto a modificare il suo atteggiamento: «Con il dottore sono sempre stato leale, sincero, fedele, affidabile e disponibile e vorrei continuare a esserlo; a giorni dovrò tornare in Tribunale per la vicenda Noemi Letizia e vorrei poterci tornare con addosso quella serenità alla quale danno un importante contributo anche i grandi gesti di amicizia».