Rassegna Stampa

Catania, 4 somali arrestati. Accusa: falsificavano documenti

 cercare l’uno al di sopra del bene e del male

cercare l’uno al di sopra del bene e del male

CATANIA – Fornivano a connazionali falsi titoli di viaggio per stranieri irregolari per raggiungere il Nord Europa: per questo 4 somali sono stati arrestati a Catania. Il sospetto è che i proventi della loro attività illecita potessero servire a finanziare una sigla terroristica, Al Shabaab. Spiega Repubblica:

Quattro somali, Mohamed Abdulkadir, di 24 anni, Abdelakim Hassan Mohamed, di 22, Abadir Mohamed Maslax, di 31, e Mohamed Abdi Shire, di 24, sono stati arrestati dalla polizia di Catania con l’accusa di fornire a connazionali falsi titoli di viaggio per stranieri irregolari che permettevano loro di raggiungere i Paesi del Nordeuropa, in particolare Scandinavia e Germania. Sono stati bloccati da agenti della Digos in due appartamenti di via Paolo Orsi. Una delle ipotesi degli investigatori e quella che i proventi dell’ attività potessero servire a finanziare l’organizzazione terroristica somala “Al Shabaab”. Le accuse sono fabbricazione e detenzione di documenti falsi validi per l’espatrio e di aver organizzato e favorito l’ingresso in Italia e in altri Paesi di cittadini straieri non irregolari Degli stessi reati è accusato un somalo minorenne, che è stato denunciato ed affidato ad una comunità.

La polizia ha anche sequestrato un passaporto somalo ed uno tedesco, circa 7.500 euro e 1.200 dollari statunitensi, un quaderno di block notes con dentro nomi, importi di denaro e date che secondo gli investigatori sarebbero i corrispettivi versati dai singoli stranieri irregolari per ottenere i documenti falsi. Due degli arrestati, Mohamed Abdulkadir e Abdelakim Hassan Mohamed, sono risultati foto-segnalati per ingresso irregolare dalla questura di Crotone, mentre il minorenne non èp risultato foto-segnalato. Tutti gli altri irregolari erano stati foto-segnalati fra il 4 ed i 14 dicembre scorso a Lampedusa.

To Top