Rassegna Stampa

Disabile aggredito da rom dà in beneficenza il risarcimento

Disabile aggredito da rom dà in beneficenza il risarcimento

Disabile aggredito da rom dà in beneficenza il risarcimento

PADOVA – Era stato aggredito da una ladra rom che tentava di entrare in un appartamento. Lui, disabile, aveva chiamato i carabinieri e aveva cercato di sbarrare il passo alla giovane che però lo aveva aggredito. Ora l’uomo, un imprenditore di Dolo (Padova) dona in beneficenza il risarcimento ottenuto. Ecco cosa racconta Il Mattino di Padova:

«Darò alla Città della Speranza i 600 euro che mi sono stati versati come compensazione per l’aggressione subita. Spero che questo gesto insegni alle persone e soprattutto a chi mi ha aggredito che si può dare e donare invece di rubare».

Lo annuncia Aurelio Gabriele, imprenditore (vende mobili) che abita in via Cairoli a Dolo e che un mese fa è stato aggredito da una diciottenne di origine rom che ora è anche in attesa di un bambino. La giovane stava tentando di forzare con un cacciavite una serratura all’interno di una palazzina. Ha però attirato l’attenzione di Gabriele, un 59enne colpito da una disabilità a causa di un incidente, che si è accorto che la ladra stava per entrare nell’appartamento di un vicino.

L’imprenditore ha chiamato al telefono il 112, i carabinieri della vicina caserma di via Arino, avvertendoli che una donna stava forzando la serratura di un appartamento nella centrale via Cairoli. La ragazza, vedendo Gabriele che cercava di sbarrarle il passo, lo ha spintonato con forza. L’uomo, che si reggeva con una stampella, è finito a terra.

To Top