Rassegna Stampa

Padova, prende a calci nel sedere ladro scoperto in casa

Padova, prende a calci nel sedere ladro scoperto in casa

Padova, prende a calci nel sedere ladro scoperto in casa

PADOVA – Un bel calcio nel sedere. Così un residente di una palazzina “visitata” da una coppia di ladri ha reagito quando ha visto uno dei due che cercava di forzare una porta. La coppia di ladri ha tentato più di un colpo nella stessa notte, a Padova, ma senza grande successo. E rimediando anche un calcio. Scrive Alice Ferretti per Il Mattino di Padova:

Le incursioni sono avvenute entrambe verso sera, alle 19 in via Isonzo e alle 19.40 in via Urbino, alla Sacra Famiglia. Nel primo caso ad accorgersi dei ladri che stavano per forzare la portafinestra del giardino è stato il proprietario di casa, Andrea Simionato: «Avevo parcheggiato l’auto e stavo rincasando con mia moglie e mio figlio di un anno, che per fortuna erano rimasti più indietro», racconta il residente. «Già dall’esterno avevo visto che c’erano due persone davanti alla mia porta. Mi sono avvicinato e ho gridato “Ehi!”. Questi si sono girati, mi hanno visto, hanno scambiato due parole tra loro, con una cadenza dell’est europa, e poi hanno iniziato a correre verso l’uscita del giardino». Andrea Simionato quando si è visto passare di fianco uno dei due predoni in fuga non ha resistito e gli ha tirato un bel calcio sul sedere. «Ho anche cercato di seguirli ma sono scappati verso una casa disabitata e poi verso l’argine. Con la nebbia poi non si vedeva niente». Non è la prima volta che i predoni visitano le abitazioni di via Isonzo, dall’altra parte dell’argine.

To Top