Blitz quotidiano
powered by aruba

Pallanuoto, Pro-Recco batte Brescia: è campione d’inverno

RECCO (GENOVA) – Pallanuoto, l’invincibile Pro-Recco si aggiudica il titolo di campione d’inverno sconfiggendo il Brescia. Bene anche per un’altra squadra ligure, la Carisa Savona, che grazie all’11-10 sulla Robertozeno Posillipo si è portata a tallonare Acquachiara, sesta in classifica.

Ecco la cronaca fatta da Matteo Oneto sul Secolo XIX, in particolare sulla sfida che ha confermato la forza della Pro-Recco, squadra ormai leggendaria della pallanuoto che negli ultimi anni ha infilato dieci scudetti consecutivi:

“Dopo la parentesi dedicata agli Europei, la serie A1 è tornata in vasca con il suo scontro tra titani. La Pro Recco batte Brescia a domicilio, infligge la prima sconfitta stagionale ai rivali storici e vola al primo posto con 36 punti a punteggio pieno e con un match da recuperare. Non è una bella partita, in vasca non ci sono da una parte Ivovic e dall’altra Presciutti e poi le scorie della rassegna continentale si fanno sentire. Gli uomini di Pomilio si impongono 8-6 nonostante una statistica da brividi in superiorità numerica (2 realizzazioni su 12 tentativi a cui si aggiunge un rigore). Decisive le doppiette di Mandic e Sukno. Poche emozioni ma successo pesante per i campioni d’Italia in carica che nella prima finale anticipata della stagione fanno capire che non hanno per niente voglia di abdicare al trono”.

Ecco, invece, la cronaca del match che ha visto in vasca il Savona:

“Vittoria sudata e di grande valore per la Carisa Savona che grazie all’11-10 sulla Robertozeno Posillipo si porta a 23 punti a meno uno da Acquachiara attualmente sesta in classifica. I biancorossi dominano la prima parte di partita volando 11-6 a fine terzo tempo. Il ritorno degli avversari è prepotente ma la rimonta si ferma ad un punto dal miracolo sportivo. Coach Angelini deve ringraziare Milakovic autore di quattro reti.

Ultimo tempo fatale invece per Bogliasco Bene impegnato a Roma contro la Vis Nova. E’ la tripletta di De Trane a salvare i liguri dalla beffa. Il numero due con un gol a pochi secondi dalla sirena fissa il risultato sull’8-8 dopo che i suoi nell’ultimo quarto avevano dilapidato il vantaggio conquistato nella seconda frazione di gioco. Con 18 punti la final six ora è lontana.

Cade fragorosamente e senza lottare più di tanto il Sori doppiato 12-6 da Acquachiara in trasferta. Non era questa la partita da vincere, gli avversari occupano la parte alta della graduatoria e hanno qualcosa in più ma coach Temellini a fine gara rimprovera i suoi.

(…) A remare contro il Sori, ultimo a tre punti, ora c’è anche il calendario: i prossimi due avversari saranno Pro Recco e Brescia poi arriverà la sfida della vita contro Lazio”.

Immagine 1 di 7
  • Pallanuoto, Pro-Recco batte Brescia: è campione d'inverno 7
Immagine 1 di 7


PER SAPERNE DI PIU'