Blitz quotidiano
powered by aruba

Si sveglia di notte per la sete e beve per sbaglio acido muriatico

VICENZA – Si è svegliata di notte, assetata: è andata in cucina e si è attaccata alla bottiglia. Peccato che nella confusione del dormiveglia ha afferrato la bottiglia sbagliata: quella dell’acido muriatico. E’ accaduto sabato notte, intorno all’una, a Rosà (Vicenza) dove Bruna Maistrello, una donna di 70 anni, ora lotta tra la vita e la morte.

Come riporta il Gazzettino

Il fatto è accaduto poco prima delle 1 di sabato, quando Bruna Maistrello, moglie di Ottaviano Bacchion noto imprenditore rosatese, si è alzata dal letto della sua villetta di via Bertorelle per recarsi in cucina e bere dell’acqua minerale per placare la sete che le impediva di prendere sonno.

Probabilmente la signora è entrata in cucina senza accedere la luce e al buio ha commesso il tragico errore di prendere la bottiglia di acido muriatico in uso per le pulizie, anziché quella della desiderata acqua minerale. Dopo i primi sorsi la donna ha iniziato a urlare aiuto per essere colta da malore per il forte bruciore percepito in bocca e in gola. Il marito balzato dal letto ha chiamato il 118 con i sanitari del Suem a ricoverare la signora all’ospedale di Bassano per trasportarla subito dopo a Padova per la gravità delle ustioni. È stata urgentemente sottoposta a tracheotomia e al momento si trova degente in rianimazione, con i medici patavini impegnati a salvarle la vita.