Rassegna Stampa

Terremoto: per gli ultimi tre spesi 39 miliardi. Sul Corriere.it “70 anni di sprechi”

Terremoto: per gli ultimi tre spesi 39 miliardi. Sul Corriere.it "70 anni di sprechi"

Terremoto: per gli ultimi tre spesi 39 miliardi. Sul Corriere.it “70 anni di sprechi”

ROMA – Terremoto: per gli ultimi tre spesi 39 miliardi. Sul Corriere.it “70 anni di sprechi”. Il conto terremoto alla voce uscite è un capitolo in perenne rialzo, un impegno finanziario senza fine. Senza che, a parte l’eccezione Friuli del ’76, una vera ricostruzione o un serio programma antisismico preventivo siano mai davvero stati messi in campo.

Il conto è disponibile, presentato dal Senato, citato pubblicamente dal ministro Delrio, visibile sul Corriere.it: dal dopoguerra sono stati spesi 245 miliardi di euro. Costi lievitati e infiltrazioni criminali in una storia che prende l’avvio dal terremoto di Squillace del 1947: in un dossier del Senato l’analisi dei costi, degli interventi già realizzati e dei progetti.

Forse ce lo ricordiamo solo in occasione dei grandi terremoti, ma l’Italia è un Paese fortemente sismico. Negli ultimi dodici mesi l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato 74.200 scosse, una media di 203 al giorno. Dal 2000 ci sono stati 39 terremoti di magnitudo superiore a 5. Dal 2009 a oggi i governi hanno stanziato quasi 39 miliardi per ricostruire i territori devastati dagli ultimi tre grandi terremoti: 17,4 miliardi per L’Aquila nel 2009; 8,1 per l’Emilia nel 2012 e 13,1 per il Centro-Italia, un anno fa. Il 3% delle risorse è andato per i soccorsi, il 4% ai comuni colpiti; l’8% alle attività produttive e l’85% è destinato alla ricostruzione. Basteranno 39 miliardi? Sulla base dei precedenti si dovrebbe concludere di no. (Enrico Marro, Corriere della Sera)

To Top