Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, si siede sul figlio di 6 anni per punirlo e lo uccide

Una tragedia dai dettagli raccapriccianti, quella avvenuta a Englewood, in Florida, che sembra uscita dal libro dei peggiori incubi

ENGLEWOOD (FLORIDA) – Non voleva saperne, il piccolo James Jr, di andare a dormire. Così il padre si è infuriato e ha deciso di punirlo così: lo ha costretto a stendersi sul divano e ci si è seduto sopra, schiacciandolo con i suoi 120 chili. Il piccolo, di 6 anni, è morto. Scrive Federica Macagnone sul Messaggero:

Una tragedia dai dettagli raccapriccianti, quella avvenuta a Englewood, in Florida, che sembra uscita dal libro dei peggiori incubi. Mentre il bimbo urlava e non riusciva a respirare, mentre chiedeva di poter andare al bagno e, intrappolato, si ritrovava a urinarsi addosso, il padre rimaneva immobile su di lui, continuando a giocare con il suo videogame: dopo circa cinque minuti James jr ha smesso di muoversi. Il tutto sotto gli occhi del fratellino più grande.

Come se nulla fosse, James e Ashley sono andati in garage a fumare una sigaretta. Quando sono tornati in casa, il piccolo non respirava più: solo a quel punto hanno chiamato la polizia, per poi andare in garage a pregare. Quando i soccorsi sono arrivati, intorno alle 22.10, i medici hanno trovato James jr privo di sensi e con lividi sulla schiena: hanno tentato un massaggio cardiaco, ma una volta in ospedale il bimbo è stato dichiarato morto. James Dearman, che è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo, già in passato aveva avuto guai con la giustizia e aveva precedenti per crudeltà sugli animali. Nel 2008, inoltre, fu arrestato per diserzione dalle Forze armate. Ashley, per ora, non è sotto accusa.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'