Blitz quotidiano
powered by aruba

Vittorio Feltri: “Maria De Filippi ha successo perché…”

ROMA – Vittorio Feltri elogia su Il Giornale Maria De Filippi e i suoi format sempre di successo, nonostante il passare degli anni:

“La cosa stupefacente è che gli anni passano anche per lei, ma i suoi schemi non invecchiano e continuano a mietere successi. Uomini e donne  fa ascolti mostruosi che sbalordiscono gli stessi autori e gli stessi dirigenti di Mediaset”. Dunque Feltri ripercorre la storia della trasmissione, inizialmente “riservata” a coppie giovani, fino a quando gli autori non hanno deciso di allargare la platea anche a partecipanti in età meno verde.

“Nonostante la ripetitività – o forse proprio grazie ad essa – le puntate non hanno mai smesso di appassionare il grande pubblico, suppongo composto in prevalenza da casalinghe e pensionati. La constatazione di questo dato, a un certo punto ha indotto l’emittente a tentare una svolta: portare in tivù non solo persone di età verde, bensì anche quelle mature ossia dai quaranta in su, delle quali era arduo sospettare un forte desiderio di accoppiamento”.

“Miracolo. La prova ha sortito una sorpresa: gli indici di gradimento sono schizzati ancora più in alto. Da quel momento, la trasmissione ha riservato più spazio ai cuori vecchi che non a quelli giovani. Una scelta confortata da risultati eccezionali. Si è avuta la dimostrazione inconfutabile che il bisogno d’amore non si limita alle generazioni fresche, ma cresce addirittura in quelle in via di appassimento. D’altronde, se è vero che l’usura provocata dagli anni non riduce le capacità di amare, è naturale che in una società tendente a incanutirsi aumentino le persone che aspirano a trovare l’anima gemella. Lo spettacolo inscenato da costoro davanti alle telecamere si è rivelato ancora più interessante rispetto a quello prodotto da ventenni e trentenni”.

Il punto, per Feltri, è che “lo spettacolo inscenato a costoro davanti alle telecamere si è rivelato ancora più interessante rispetto a quello prodotto da ventenni e trentenni. Osservarlo significa scoperchiare le ansie e le debolezze che caratterizzano l’umanità”. Infine, la conclusione: “In ogni caso, Maria De Filippi merita un applauso. Nessuno quanto lei è brava, con mezzi poveri, a fare ricca la televisione. Ed è obbligatorio elogiare Maurizio Costanzo, che l’ha portata alla ribalta e non solo all’altare”.

Immagine 1 di 19
  • "C'è posta per te", Maria De Filippi perde la pazienza e...
  • (foto Ansa)
  • Maria De Filippi
  • Maria da Fabio Fazio
  • Gaffe con Sabrina Ferilli sui premi Oscar ad Amici
  • Maria De Filippi (Foto Lapresse)
Immagine 1 di 19