Salute

Aids. Pillola preventiva funziona, successo fino al 100%

Un malato di Aids

Un malato di Aids

GB, LONDRA – Il trattamento preventivo contro l’Hiv funziona e protegge così tanto dall’infezione che andrebbe dato ai gruppi particolarmente a rischio, soprattutto gli omosessuali. Lo affermano gli esperti dell’University College di Londra in uno studio pubblicato su Lancet. La pillola Truvada, nata come terapia per l’Hiv, è stata approvata anche per l’uso come profilassi negli Usa nel 2012.

Lo studio inglese è stato condotto in 13 cliniche, in cui è stato chiesto a 544 soggetti omosessuali sani di prendere il farmaco o un placebo quotidianamente dal novembre 2012 all’aprile 2014. Nel periodo considerato si sono verificati tre casi di infezione da Hiv nel gruppo che prendeva la terapia, mentre nell’altro sono risultati 20.

“Questi risultati – scrivono gli autori – confermano l’utilizzo della profilassi pre-esposizione insieme agli altri mezzi di prevenzione per gli uomini che hanno rapporti ad alto rischio con altri uomini”. Un’efficacia ancora maggiore è stata dimostrata da un altro studio, condotto a San Francisco su 657 persone, in maggioranza omosessuali.

In questo caso la protezione è risultata del 100%, con nessuna nuova infezione da Hiv, anche se il tasso di altre infezioni sessuali è cresciuto del 50%. “Questo potrebbe però essere dovuto ad altre cause – spiegano gli autori, del centro Kaiser Permanente – come il fatto che i soggetti studiati sono più controllati, e c’è quindi una maggiore probabilità che venga scoperta una eventuale infezione”.

To Top