Salute

Australia: allarme morbillo e polio, colpa dei musulmani che a La Mecca…

Australia: allarme morbillo e polio, colpa dei musulmani che a La Mecca...

Australia: allarme morbillo e polio, colpa dei musulmani che a La Mecca… (foto Ansa)

SYDNEY – Allarme morbillo e polio in Australia: i musulmani che rientrano dall’annuale pellegrinaggio alla Mecca, rischiano di aver contratto le malattie e contagiare la popolazione.

Quattromila australiani che quest’anno intraprenderanno l’Hajj (pellegrinaggio dal 30 agosto al 4 settembre alla Mecca, luogo di nascita di Maometto e il sito in cui ricevette la prima rivelazione del Corano) si mescoleranno a persone provenienti da Paesi con standard di vaccinazioni parecchio inferiori rispetto all’Australia e potrebbero contrarre inevitabilmente alcune malattie.

Le città come Auburn e Bankstown, dove vivono molti musulmani, hanno un elevato tasso di vaccinazioni tra i bambini ma non tra gli adulti.

Morbillo e la polio, ormai pressocché debellata, sono tra le malattie più diffuse a cui ci può esporre alla Mecca, spiega il Daily Mail.

Micheal Gannon, presidente dell’Australian Medical Association, al Daily Telegraph ha dichiarato che in alcuni Paesi del Medio Oriente, i programmi di immunizzazione sono a rischio.

Ci sono soltanto due o tre Paesi al mondo in cui la polio resta una minaccia che, secondo Gannon, riguarda Afghanisatan e Pakistan. Aggiunge che è preoccupato per l’eterogeneità di musulmani che partecipano al pellegrinaggio e che provengono sia dalla cultura occidentale che dal terzo mondo, con livelli diversi di assistenza sanitaria.

“È l’ambiente perfetto per la diffusione di malattie altamente infettive come il morbillo”, ha detto.

“Ciò che abbiamo notato è che gli adulti non vaccinati, che vanno in Indonesia e in Malesia, vengono contagiati dal morbillo da chi torna dall’Hajj”.

Teoricamente, tutti i musulmani austrialiani che sperano di andare in pellegrinaggio dovrebbero essere vaccinati prima di mettersi in viaggio verso la Mecca.

To Top