Blitz quotidiano
powered by aruba

Bevande calde, allarme OMS: “Sono cancerogene”

ROMA – Gli esperti sembrano non avere più dubbi. Il caffè non è cancerogeno, mentre bere bevande molto calde “probabilmente” provoca il cancro all’esofago. Lo ha affermato l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’Oms, che nelle stesse ore ha tolto dalla lista dei sospetti cancerogeni il caffè e il mate consumati “a temperature normali”.

“I risultati fanno pensare che il consumo di bevande molto calde sia una probabile causa di cancro all’esofago e che sia la temperatura a essere in causa, piuttosto che la bevanda stessa”, spiega Christopher Wild, direttore del Centro internazionale sulla ricerca sul cancro.

E’ quindi la temperatura a dover destare maggiore preoccupazione secondo un gruppo di 23 esperti internazionali, fra cui alcuni italiani, convocati dalla Iarc.

Il caffè nel 1991, era stato inserito nel “gruppo 2b”, la lista dei possibili cancerogeni, sulla base di studi epidemiologici sul cancro alla vescica. Si trattava, però, di “evidenze limitate” di un aumento del rischio di questo tumore, escluso ora totalmente dalla nuova analisi. (Fonte)