Blitz quotidiano
powered by aruba

Caffè fa ubriacare donne: “Come bere due bicchieri di vino…”

MANCHESTER – A Rachel Harris basta qualche sorso di caffè per sentirsi su di giri, con la testa leggera. “Comincio a tremare, il cuore mi batte forte, inizio a diventare un po’ sciocca e le parole mi escono di bocca da sole”, spiega la 35enne, che sembra abbia le stesse sensazione di due bicchieri di vino, bevendo del semplice caffè. “Ogni volta che bevo una tazza di caffè, mi sento come se fossi ubriaca“, racconta Rachel, insegnante in una scuola materna di Manchester.

“Una volta avevo un incontro con altri insegnanti e non riuscivo a smettere di parlare” afferma; e così come con l’alcol, non appena gli effetti sono passati Rachel prova le stesse sensazioni che si hanno in hangover, i cosiddetti postumi da sbornia.

“Dopo un’ora, comincio a sentirmi stanca e intorpidita. Tutto ciò che vorrei fare è sdraiarmi e riposare”, afferma al Daily Mail. “La prima volta che mi è successo, avevo assunto delle pillole per l’influenza con dentro della caffeina. E’ chiaro che il caffè non fa proprio per me, per questo adesso posso prenderlo solo decaffeinato”.

L’ Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, consiglia fino a 400 mg di caffeina al giorno, ovvero circa quattro tazze di caffè. La reazione di Rachel a questa sostanza è chiaramente estrema, ma non sembra comunque rientrare nella categoria dell’ “intossicazione da caffeina”, che può avvenire quando si assumono dagli 800 ai 1000 mg di sostanza tutti in una volta, provocando le stesse sensazioni che sente la donna.

Sembrerebbe che la spiegazione più plausibile sia da cercare nella sua struttura genetica. Alcuni ricercatori della Edinburgh University, insieme a quella di Trieste, hanno studiato il DNA di circa 3.000 amanti del caffè, e hanno scoperto che alcuni hanno una variazione del gene chiamato PDSS, che riduce l’abilità del corpo ad indebolire gli effetti della caffeina, inducendola a rimanere nel sistema più a lungo. Tutti quelli che, al contrario, non hanno la variazione di questo gene, riescono ad assimilarla molto più velocemente.

Ma Rachel non è l’unica a sentire queste sensazioni con pochi sorsi di caffè. Anche Christina Cresswell, quarantenne inglese, racconta di non poter più assumere caffè in luoghi pubblici o incontri aziendali: “Una volta ero in un pub e ho cominciato a berne una tazza. Poco dopo mi sentivo su di giri, elettrizzata, passata mezz’ora sono dovuta andare a casa perché, oltre a una fame terribile, avevo bisogno di mettermi sul letto e riposare un po’ “.

I ricercatori, quindi, confermano le sensazioni che provano le donne quando assumono anche una quantità minore di caffeina: “E’ vero, chi è poco tollerante a questa sostanza potrebbe avere gli stessi effetti di una sbronza, sentirsi la testa leggera e, non appena il corpo ha finito di assimilarla, essere stanchissimo. Un vero e proprio hangover da caffè”, spiega la ricercatrice Sarah Davis.


TAG: