Blitz quotidiano
powered by aruba

Calvizie, scoperto farmaco che fa ricrescere i capelli

SAN DIEGO – Calvizie, un farmaco fa ricrescere i capelli. Al momento è ancora in fase di sperimentazione, ma lo SMO4554 (questo il nome in codice del medicinale) durante i test di laboratorio ha mostrato di poter far ricrescere i capelli degli uomini che soffrono di alopecia areata. 

Il farmaco è stato messo a punto dalla startup biotecnologica Sanumed di San Diego, in California. Come si legge sul sito dell’azienda, i ricercatori hanno testato il farmaco su 30 volontari di età media di 45 anni che sono stati trattati localmente col farmaco una volta al giorno per due settimane con percentuali di 0,05%, 0,15% e 0,45% della soluzione. Dai risultati raccolti dopo il periodo di sperimentazione è emersa una ricrescita generale dei capelli.

ALOPECIA – L’alopecia areata è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario, che in situazioni normali protegge l’organismo da virus e batteri, attacca per errore i follicoli piliferi, quelle piccolissime strutture da cui crescono i capelli e i peli. Chi è malato di alopecia areata, quindi, può perdere capelli e peli in qualsiasi parte del corpo.

L’alopecia areata colpisce il due per cento circa della popolazione, sia maschile sia femminile, e senza distinzione d’età.

Al momento è ancora ignota la causa di questa malattia. Tra le possibili cause ci potrebbero essere fattori genetici, immunologici, nutrizionali (in particolare una carenza di proteine, vitamine o minerali dovuta a diete troppo restrittive o a malattie) o psicologiche (come fattori traumatici o a particolare stress).


PER SAPERNE DI PIU'