Blitz quotidiano
powered by aruba

Campi in erba sintetica? “Pericolosi per la salute”, la ricerca choc

ROMA – I campi in erba sintetica possono far male alla salute. Uno studio dell’Università di Catania condotto nelle scorse settimane sugli impianti sportivi mette infatti in evidenza che i campi in erba sintetica possono rivelarsi “focolai di microorganismi potenzialmente dannosi per la salute”.

Come riporta e avverte Cinzia Randazzo, docente di Microbiologia agroalimentare presso l’ateneo siciliano, in mezzo a quell’erba artificiale – a c’è davvero di tutto: escherichia coli, stafilococchi, carica batterica aerobia totale. Sicché che vi pratica calcio, calcetto o tennis deve guardarsi da un rischio di infezioni ben più alto di quanto immaginerebbe. Le origini possono essere le più varie: acqua impiegata per il lavaggio dei campi, calpestio dei giocatori, gocce di sudore e di sangue disperse per piccole abrasioni, sputi, condizioni climatiche.

“Ci siamo posti l’obiettivo di stimare il grado di contaminazione di campi sportivi in erba artificiale – spiega la Randazzo -. Le analisi sono state eseguite su svariati punti del manto in differenti impianti sportivi, con differenti gradi di usura. È la prima indagine sullo stato di contaminazione dei campi in erba”. I risultati “del tutto preliminari – commenta la studiosa – pongono le basi per ulteriori indagini microbiologiche, sia per comprendere l’origine della contaminazione sia soprattutto per mettere a punto soluzioni efficaci”. Insomma, amanti del calcetto, fate molta attenzione.


TAG: