Blitz quotidiano
powered by aruba

Carta alluminio pericolosa? Ecco cosa rischi per la salute

ROMA – Per decenni è stato il nostro migliore alleato in cucina. Parliamo dell‘alluminio, volgarmente chiamato carta stagnola o carta argentata. Con l’alluminio congeliamo i cibi, conserviamo gli avanzi, cuciniamo al cartoccio. Ma secondo un recente studio alcuni usi errati potrebbero procurare gravi danni per la nostra salute.

E’ stato dimostrato infatti che i fogli d’alluminio potrebbero rilasciare quantità troppo elevate di metalli sui cibi. Alte dosi di alluminio nell’organismo sono associate all’insorgere di osteoporosi e Alzheimer. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il limite massimo tollerabile per la sicurezza dell’uomo sarebbe di 40 mg al giorno.

Ebbene uno studio dell’Università Americana di Sharjah sostiene che gli alimenti cotti nell’allumino potrebbero contenerne almeno sei volte tanto. Una porzione di carne, ad esempio, ne conteneva circa 400 mg. Il rischio maggiore è quando gli alimenti sono cotti in soluzioni acide, come il limone o la salsa di pomodoro. Con l’aggiunta di spezie le percentuali erano ancora più elevate. Attenzione dunque alle cotture al cartoccio e ai vassoi di stagnola per il barbecue. Gli usi sicuri sono invece assolutamente consentiti.