Salute

Colazione, pranzo e cena: qual è l’ora giusta?

Colazione, pranzo e cena: qual è l'ora giusta?

ROMA – Colazione entro due ore dal risveglio e mai oltre le 10 del mattino. Cena presto e senza zuccheri. Non conta solo la qualità del cibo ma anche come lo distribuiamo nell’arco di una giornata. Secondo l’American Heart Association c’è un’ora giusta per ogni pasto ed è determinante per la salute del cuore. Le preziose raccomandazioni sono contenute in un rapporto pubblicato sulla rivista Circulation, che mette in guardia dai rischi di un’alimentazione squilibrata che può comportare una maggiore incidenza di infarti e ictus, ma anche ipertensione, obesità e iperglicemia.

COLAZIONE – Che sia il pasto più importante della giornata è cosa ormai arci-nota. Secondo i ricercatori chi salta abitualmente la colazione va incontro a un rischio cardiaco superiore del 27% rispetto alla media. Secondo i calcoli degli scienziati il primo pasto della giornata non solo è obbligatorio ma deve includere il 25/30% del fabbisogno giornaliero. La colazione va consumata entro due ore dal risveglio e mai oltre le 10 del mattino.

PRANZO O SPUNTINO? Meglio focalizzarsi sui tre pasti principali o mangiare anche 5 volte al giorno a intervalli regolari? La risposta, secondo i ricercatori, dipende dal rapporto che la persona ha con il cibo. “Se avete un buon controllo della vostra dieta – è la raccomandazione –  allora mangiare spesso può essere una buona idea, non altrettanto se avete difficoltà a smettere di mangiare una volta che avete cominciato”.

CENA PRESTO – Non solo è bene evitare spuntini di mezzanotte, ma è consigliare sedersi a tavola diverse ore prima di andarsi a coricare. Evitare, in ogni caso, gli zuccheri. “Studi epidemiologici suggeriscono un potenziale effetto dannoso dei pasti tardivi sulla salute cardiovascolare”,

 

 

To Top