Salute

Come pulire le orecchie: 5 consigli casalinghi

Come pulire le orecchie: 5 consigli casalinghi

Come pulire le orecchie: 5 consigli casalinghi

ROMA – Come pulire le orecchie? 5 consigli casalinghi che vengono dall’India, da Smriti Agarwa, pubblicati sul sito ndtv.com.

Il cerume è una sostanza naturale che protegge le orecchie e il condotto uditivo, tuttavia quando si accumula va eliminato poiché potrebbe causare problemi di udito. I cotton fioc sono usati comunemente per la pulizia ma la maggior parte degli esperti ritiene non rappresentino il modo migliore. Ci sono molti ingredienti naturali che permettono la pulizia delle orecchie senza alcuna difficoltà.

Ecco i 5 semplici rimedi casalinghi consigliati dalla Agarwal.

1. Acqua e sale – E’ la migliore soluzione per rimuovere il cerume: l’acqua salata lo ammorbidisce e rende più facile la pulizia. Mescolare un cucchiaino di sale in mezzo bicchiere d’acqua, finché non è completamente sciolto. Immergere un batuffolo di cotone nella soluzione e con la testa completamente inclinata, verso destra o sinistra, spremere alcune gocce nell’orecchio interessato e rimanere nella stessa posizione dai 3 ai 5 minuti. Successivamente, inclinare la testa verso il lato opposto per permettere la fuoriuscita dell’acqua salata. Pulire il padiglione esterno dell’orecchio con un panno pulito per rimuovere il cerume ammorbidito.

2. Olio d’Oliva – Aiuta ad ammorbidire il cerume e rende più facile la fuoriuscita. Grazie alle proprietà antisettiche, aiuta anche a combattere le infezioni dell’orecchio. Scaldare leggermente l’olio d’oliva e con un contagocce, versare tre o quattro gocce nell’orecchio. Lasciare riposare per una decina di minuti in modo che il cerume diventi morbido. Inclinare la testa di lato e rimuovere l’olio e il cerume con i cotton fioc; è possibile utilizzare anche l’olio di senape.

3. Acqua ossigenata – Ottimo e potente rimedio per togliere il dolore e per aiutare a eliminare un accumulo di cerume che può bloccare l’orecchio. Mescolare acqua e perossido di idrogeno (3%) in quantità uguali. Utilizzare un contagocce per immettere la soluzione nelle orecchie. Lasciare per un po’ di tempo, poi inclinare la testa dal lato opposto per la fuoriuscita della soluzione. Togliere il cerume con un panno pulito.

4. Aceto e alcol denaturato – Una soluzione di aceto e alcol denaturato è un antico rimedio per aiutare a sciogliere e rimuovere il cerume. L’alcol agisce come agente essiccante e l’aceto combatte i batteri e funghi, inoltre aiuta a prevenire infezioni all’orecchio. Mescolare i due ingredienti, nella stessa quantità, in una ciotola. Immergere un batuffolo di cotone nella soluzione. Inclinare la testa verso destra o sinistra e versare due o tre gocce dal batuffolo di cotone. Attendere 5 minuti e poi inclinare la testa nell’altro lato così che escano fuori cerume e la soluzione.

5. Acqua calda – Anche l’acqua calda, non bollente ovviamente, aiuta a eliminare un accumulo di cerume. L’importante è utilizzare solo acqua pulita e filtrata. Riempire una siringa, senza ago, con l’acqua calda e versare nell’orecchio alcune gocce. Lasciare per un minuto e poi eliminarla inclinando, come detto sopra, la testa dall’altro lato.

To Top