Salute

Conad ritira le mazzancolle surgelate: rischio batterio tossico

conad-mazzancolle-batterio

Conad ritira le mazzancolle surgelate: rischio batterio tossico

ROMA – La catena di supermercati Conad ritira dagli scaffali le mazzancolle tropicali prodotte in Ecuador: si teme la presenza di un batterio tossico.

Le mazzancolle interessate dal richiamo, spiega Il Fatto Alimentare, sono quelle congelate in confezioni da 400 grammi appartenenti al lotto 94 e prodotte per Conad da Ecuashrimp nello stabilimento di Duran (Ecuador). Il rischio è che ci sia un microrganismo patogeno del genere Vibrio.

Conad ha avvertito che il rischio per la salute è legato al consumo del prodotto crudo, che viene già sconsigliato sulla confezione delle mazzancolle. Conad raccomanda ai clienti in possesso di confezioni richiamate di riportarle al punto vendita d’acquisto, dove si provvederà alla sostituzione o al rimborso.

 

Un altro richiamo è stato effettuato dal Ministero della Salute su un lotto di salame nostrano a marchio Macelleria Peruchetti per la presenza di salmonella. Il prodotto interessato dal provvedimento è venduto intero nel formato da 500 grammi. Il richiamo riguarda esclusivamente il lotto numero 14-09-17 B prodotto nello stabilimento di piazza San Marco 3 di Gardone Val Trompia (BS) dall’azienda Macelleria Peruchetti & C. Snc. Nella sua comunicazione il ministero raccomanda di non consumare il salame in questione e di restituire il prodotto al punto vendita d’acquisto.

To Top