Blitz quotidiano
powered by aruba

Cracker, nella farcitura salmonella può resistere mesi

Uno studio rivela che i batteri resistono fino a sei mesi anche in prodotti secchi e confezionati.

ROMA – Un nuovo studio sui batteri della salmonella ha svelato dettagli inquietanti sulla capacità di resistenza negli alimenti conservati nei banconi dei supermercati. Secondo lo studio pubblicato sul Journal of Food Protection dei ricercatoti dell’Università della Ge, i batteri riescono a sopravvivere fino a sei mesi.

Come riporta il Fatto alimentare, nell’ultimo periodo c’è stato un netto aumento delle infezioni da alimenti negli Stati Uniti, tra cui quella da Listeria nelle gelaterie Blue Bell che ha visto intossicate una decina di persone.

I ricercatori hanno isolato cinque ceppi di salmonella particolarmente resistenti ai bassi livelli di umidità, li hanno inoculati nelle farciture di cioccolato e vaniglia di alcuni dolci e in quelle al burro d’arachidi o al formaggio di alcuni cracker. Tutti i prodotti sono stati conservati nelle stesse condizioni di temperatura e umidità usati dai supermercati. Il risultato è stato che i batteri sono riusciti a sopravvivere fino a sei mesi, anche con scarse quantità di acqua, soprattutto nelle farciture dei dolci.