Salute

Dieta dopo le feste? Superalcolici ammessi: meno calorie di vino e birra

Dieta dopo le feste? Superalcolici ammessi: meno calorie di vino e birra

Dieta dopo le feste? Superalcolici ammessi: meno calorie di vino e birra

ROMA – A dieta dopo le feste? Potete anche evitare di rinunciare ai superalcolici: hanno meno calorie di molti alcolici e bevande zuccherate e zero carboidrati. Il suggerimento arriva dal Daily Beast, che cita i dati del dipartimento americano dell’agricoltura per sottolineare quanto poco siano dannosi (ma solo per la linea) alcolici e, soprattutto, superalcolici.

I dati americani parlano di shot, tanto diffusi negli Usa e tra i giovani anglosassoni di tutto il mondo. Un bicchierino di whiskey, gin, vodka o rum contiene 97 calorie e nessun carboidrato. Mentre una lattina di birra contiene 153 calorie e almeno 12 grammi di carboidrati, e un bicchiere di vino 121 calorie e 4 grammi di carboidrati.

Nemmeno i “mocktail” o virgin drinks, cocktail analcolici a base di frutta (o derivati della frutta) fanno meglio: contengono più zuccheri delle controparti alcoliche. Ma sotto accusa finiscono soprattutto le ormai famigerate bevande zuccherate. Bibite, succhi di frutta, acqua tonica, persino sciroppi. Queste sì che sono piene di calorie, zuccheri e carboidrati.

Se, quindi, il suggerimento è quello di prediligere uno shot di rum o un bicchiere di vino ad una bibita, viene anche consigliato di limitarsi a bicchieri piccoli, e non grandi. Così, se proprio si vuole, si potrà fare un altro giro.

To Top