Blitz quotidiano
powered by aruba

Doccia, pericoli nascosti: acqua calda, batteri e…

ROMA – Se stai per entrare in doccia fai molta attenzione. Ci sono dei pericoli che restano nascosti, o che potrebbero sembrare addirittura delle buone abitudini, salvo poi rivelarsi estremamente dannosi per la tua salute. In primis c’è la “famosa” doccia bollente, che non sarebbe rilassante quanto pensi: gli esperti spiegano infatti che è l’acqua fredda che favorisce una maggiore tolleranza allo stress, migliorando il sistema immunitario e la capacità di bruciare grassi e contrastare la depressione.

Libero quotidiano in un articolo spiega dunque tutti i pericoli nascosti della doccia, dall’acqua calda ai batteri:

“Batteri – La prima cattiva abitudine è quella di non strofinarsi abbastanza bene i piedi, rischiando l’insorgere di funghi o batteri. Un altro pessimo vizio è quello di lasciare la spugna nella doccia: così facendo non si asciuga mai completamente e favorisce il proliferare di batteri. Sempre per ridurre la prolificazione di batteri e di malattie epidermiche, è necessario fare la doccia immediatamente dopo un’attività fisica.

Pelle – Le docce devono essere il più breve possibile e comunque mai troppo lunghe: troppa umidità secca e irrita la pelle. Anche asciugarsi con troppa veemenza è sbagliato perché si possono causare delle microlesioni alla pelle. Infine, la crema idratante va applicata subito dopo la doccia, senza aspettare: ritardare l’applicazione potrebbe addirittura causare anche dei danni alla pelle.

Capelli – La regola numero uno è di non lavarsi i capelli tutti i giorni: applicare quotidianamente lo shampoo irrita il cuoio capelluto eindebolisce i capelli. Poi, bisogna prestare attenzione ad applicare il balsamo solo sulle punte dei capelli e non sulla cute. Infine, non avvolgete i capelli nell’asciugamano, ma tamponateli delicatamente con un telo prima di passare all’asciugatura: in questo modo eviterete di causare seri problemi ai capelli”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'