Blitz quotidiano
powered by aruba

Energy drink pericolosi: cuore a rischio ma non solo

Il cuore è l'organo più a rischio, ma gli energy drink danneggiano tutto l'organismo.

ROMA – Gli energy drink, a causa dell’alto contenuto di zucchero e caffeina, hanno effetti collaterali negativi sul cuore. Uno degli studi più recenti arriva dalla Mayo Clinic, che ha preso in esame 25 adulti sani.

I volontari hanno dovuto bere una lattina di energy drink (contenente, oltre a 240 milligrammi di caffeina, 2 grammi di taurina ed estratti di guaranà, ginseng e cardo mariano) oppure un placebo simile per gusto, aspetto e calorie fatta eccezione per gli stimolanti.

I volontari, non fumatori e non in cura con farmaci, non dovevano consumare né caffeina, né alcol nelle 24 ore precedenti i test, persone il più “pulite” possibile, insomma, per verificare l’effetto immediato dell’energy drink su pressione, frequenza cardiaca e parametri ematici come la glicemia o la noradrenalina, un neurotrasmettitore-ormone che provoca risposte simili a quelle dell’adrenalina.

I test sono stati condotti mezz’ora dopo aver bevuto, in condizioni di relax o, viceversa, di stress mentale o fisico e i risultati sono stati chiari: il drink stimolante produce un aumento della pressione di circa il 6 per cento e un incremento della noradrenalina del 73 per cento, indipendentemente dalle condizioni di stress o tranquillità in cui ci si trova quando lo si beve.