Salute

Epidemia di salmonella in 5 Paesi Ue per la tahin al sesamo

Epidemia di salmonella in 5 Paesi Ue per la tahin al sesamo

Epidemia di salmonella in 5 Paesi Ue per la tahin al sesamo

BERLINO – Epidemia di salmonella enterica in cinque Paesi europei. Colpa della tahine, o pasta di sesamo, prodotta da un’azienda greca con i semi importati dall’Africa.

I primi casi di salmonella risalgono al marzo del 2016: da allora al maggio scorso sono stati segnalati 47 casi in Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Lussemburgo e Regno Unito.

A provocarli un nuovo sierotipo di batterio, che va ad aggiungersi agli oltre 2.400 già noti. I primi casi sono stati registrati in Grecia, Paese produttore di questa pasta, utilizzata soprattutto per fare l’hummus. Ma dopo il ritiro dal commercio del prodotto incriminato non si sono più segnalati casi.

I semi di sesamo usati dall’azienda greca sono stati importati da un Paese africano. La stessa impresa ha anche analizzato un lotto di semi di sesamo importati da un altro Paese africano, che sono poi risultati positivi alla salmonella.

 

Già in precedenza c’era stato un caso simile: una tahin prodotta in Germania era stata ritirata da diversi Paesi europei per la possibile presenza del batterio della salmonella. Questi batteri possono provocare malattie gastrointestinali accompagnate da febbre, diarrea, nausea, vomito e mal di pancia. A chi dovesse avere questi sintomi  è consigliato rivolgersi ad un medico.

To Top