Salute

Frutta e verdura, 10 porzioni al giorno contro cancro e ictus. Complotto vegano?

Frutta e verdura, 10 porzioni al giorno contro cancro e ictus. Complotto vegano?

LONDRA – Mangiare 10 porzioni di frutta e verdura e al giorno è il nuovo consiglio che arriva da uno studio dell’Imperial College di Londra ma che ha mandato in crisi gli utenti di Twitter: mentre molti l’hanno marchiato come una linea guida “impossibile”, altri parlano di “complotto vegano”. I ricercatori dell’Imperial College di Londra, che raccomandano di raddoppiare le porzioni, passare da cinque al giorno da 800 gr a 10 da 80 gr, sostengono che questa distribuzione nell’arco della giornata, sarebbe in grado di impedire 7.200 decessi per cancro e circa 14.000 ictus ogni anno.

Su Twitter, il passaggio da 5 a 10 porzioni non è stato preso bene: alcuni utenti non riescono nemmeno a immaginare come fare per mangiare le quantità raccomandate di frutta, altri parlano di “complotto vegano” ma c’è chi la prende a ridere e afferma che cinque porzioni le mangia in un mese, forse in un anno. Un utente ha chiesto se 10 “porzioni” di uva in bottiglia, ossia vino, andrebbero ugualmente bene per raggiungere l’obbiettivo, un’altra scrive:”Dieci porzioni di frutta e verdura al giorno equivalgono a lunga vita… per lo più passata in bagno”.

Nel Regno Unito, l’assunzione media di frutta e verdura è di quattro porzioni al giorno, con solo un quarto di uomini tra i 19 e i 64 anni e il 28% di donne. Secondo i ricercatori, mangiando 10 porzioni al giorno da 80 gr, l’equivalente di una piccola banana, mela, pera o un mandarino grande, si ridurrebbe il rischio di morte prematura ma gli utenti di Twitter, non sono rimasti del tutto convinti del nuovo suggerimento.

Martin Scurr, medico di base in pensione e consulente medico del Daily Mail, ha accolto positivamente il nuovo obbiettivo di 10 porzioni al giorno ma, al contempo ha avvertito che potrebbe rivelarsi troppo costoso per le famiglie numerose o con redditi bassi.

To Top