Blitz quotidiano
powered by aruba

La birra fa bene alla salute: preserva il colesterolo “buono”

ROMA – La birra, oltre che buona, fa anche bene al colesterolo. Secondo una ricerca una birra piccola al giorno può infatti aiutare a preservare il colesterolo ‘buono’ (Hdl) nel tempo. Lo dice uno studio americano della Pennsylvania State University, condotto in Cina e presentato da Shue Huang alle American Heart Association’s Scientific Sessions 2016.

L’esperimento ha analizzato 80mila adulti cinesi, considerando il consumo di alcol riferito e i livelli di colesterolo ‘buono’ per più di sei anni. Ebbene i livelli risultavano diminuiti in tutti i partecipanti allo studio, ma in coloro che facevano un consumo moderato di alcol, approssimativamente una birra piccola al giorno, la diminuzione era più lenta.

E secondo i ricercatori dell’Università di Bari che hanno appena concluso uno studio, la birra avrebbe anche proprietà anti-tumorali. Stando ai dati sembra che nel residuo di lavorazione si nascondano molecole in grado di bloccare la crescita delle cellule tumorali. Salvatore Sacco, ricercatore del Dipartimento di Scienze mediche di base, Neuroscienze e Organi di senso a Bari, spiega al sito supereva.it:

“Siamo partiti da un’osservazione: ci sono molti elementi naturali che dal punto di vista epidemiologico hanno effetto benefico sulla salute umana”.

Le ricerche sulle proprietà benefiche della birra hanno avuto inizio cinque anni fa. Ad oggi si è arrivati a un primo risultato conclusivo: lo scarto della birra è in grado di “inibire la proliferazione sulle cellule tumorali in coltura”. Spiega ancora il ricercatore:

“Si ha un effetto contro lo stress ossidativo, il quale è alla base dell’invecchiamento cellulare, e sulle mutazioni del Dna che possono portare allo sviluppo dei tumori”