Salute

Le 5 cose sporchissime che tocchi ogni giorno e non lo sai…

NEW YORK – E’ nota la presenza di germi in agguato sulle superfici che tocchiamo quotidianamente, dalla tastiera del computer allo schermo del cellulare. Ma ora, alle superfici note se ne aggiungono altre cinque con cui entriamo continuamente in contatto e alcune, potrebbero essere sorprendenti. Il New York Magazine ha rivelato le cose “disgustose” che tocchiamo ogni giorno senza rendercene conto, inclusi i pulsanti dell’ascensore e i sacchetti della spesa riutilizzabili.

Dal pericolo in agguato al supermercato a quello di preparare un caffè nella cucina dell’ufficio, ecco dove scoprire i germi nascosti.

Touch screen – A sorpresa, il sedile del water è uno dei posti più puliti che tocchiamo quotidianamente, poiché le persone coscienti del pericolo, lo puliscono regolarmente.
Ma per fare la spesa o utilizzare uno sportello automatico, ormai si trovano quasi esclusivamente touch screen. Probabile vengano spolverati a fine giornata ma è difficile pensare che siano regolarmente disinfettati, almeno non quanto sarebbe necessario.
Prima di posare le dita sul touch screen, la prossima volta potreste pensarci due volte: il 50% è contaminato da materia fecale.

Pulsante dell’ascensore piano terra – Chiunque utilizzi l’ascensore, almeno una volta al giorno preme il pulsante per andare al piano terra e uscire dall’edificio. Il NY Magazine spiega che su questo pulsante è comune si trovi il virus paranfluenzale, che provoca sintomi simili a un raffreddore.

Sacchetti riutilizzabili – C’è un incoraggiamento a riutilizzare i sacchetti della spesa ma, in realtà possono essere i pricipali portatori di germi. Nonostante contengano alimenti crudi del supermercato, raramente vengono puliti e, secondo Science of Us, il 99% dei sacchetti sono portatori di batteri coliformi ed Escherichia coli (E. coli).

Asciugamano per le mani – Molte persone non lavano correttamente le mani e i batteri ancora presenti vengono poi trasferiti sull’asciugamano. I batteri proliferano in luoghi umidi, per cui l’asciugamano è l’habitat ideale; NY Magarine afferma che andrebbero lavati ogni due giorni.

Manico della caffettiera – Preparare il caffè in ufficio è piacevole ma pensate quante persone toccano il manico della caffettiera dopo essere arrivate al lavoro. Ciò significa che sono entrati in contatto, ad esempio, con i corrimano sui mezzi di trasporto. NY Mag evidenzia che il 50% dei manici delle caffettiere contengono batteri coliformi, ossia materia fecale. E’ meglio assicurarsi che vengano pulite a fondo…

To Top