Salute

Leonardo Papini blocca Vaxxed, film anti vaccini. La Lorenzin gli telefona

Leonardo Papini blocca Vaxxed, film anti vaccini. La Lorenzin gli telefona

Leonardo Papini blocca Vaxxed, film anti vaccini. La Lorenzin gli telefona

BERGAMO – Si chiama Leonardo Papini, è uno studente al quinto anno di liceo classico, vuole fare il medico e con il suo tam tam sui social network è riuscito ad impedire che il cinema multisala della sua città, Treviglio (Bergamo) proiettasse il discusso film Vaxxed, che ipotizza un legame tra vaccini e autismo. Qualcuno, a prescindere dalle proprie convinzioni, potrebbe pensare ad un atto di censura. Ma di sicuro non è così per la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha telefonato a Leonardo Papini e si è congratulata con lui.

“Leonardo è un giovane come tanti che vuole fare il medico e durante il colloquio telefonico ha raccontato alla Ministra del suo amore per la verità che lo ha spinto a battersi per bloccare la proiezione del film no Vax nella multisala della sua città – si legge in una nota -. La Ministra della Salute lo ha ringraziato per questo suo gesto che è di esempio per tanti giovani e che contribuisce a dare speranza per una società migliore”.

Del caso di Leonardo parla anche il Corriere della Sera, che ha parlato con lui. Al quotidiano di via Solferino lo studente ha spiegato, riguardo alla tesi del film, “io queste cose non le posso vedere”. Per questo ha scritto alla Asst Bergamo Ovest e poi, in assenza di risposta, al sindaco al capogruppo dell’opposizione e au rispettivi partiti: Lega e Pd.

Dal centrosinistra hanno risposto, ma è stata soprattutto la battaglia portata avanti su Facebook a dare i frutti voluti, scatenando un attacco virtuale contro il cinema di Treviglio, reo di aver programmato il film.

Alla fine il film è stato ritirato. E la ministra Lorenzin ha telefonato al giovane aspirante medico e si è complimentata con lui.

 

 

 

 

To Top