Blitz quotidiano
powered by aruba

Marito infelice? Fa bene alla salute! Meno rischio diabete

ROMA – Se vostra moglie vi rende la vita particolarmente difficile, non disperate: fa bene alla salute! Almeno secondo quanto è emerso da una ricerca della Michigan State University e pubblicata sulla rivista Journals of Gerontology: Social Sciences. Numeri alla mano: i mariti che vivono relazioni tumultuose e non molto felici hanno meno probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. E addirittura lo controllano meglio se ne sono già affetti.

Utilizzando i dati del National Social Life, Health and Aging Project i ricercatori hanno analizzato i risultati di un sondaggio su 1.228 intervistati sposati nel corso di cinque anni. I partecipanti avevano tra i 57 e gli 85 anni quando hanno cominciato e 389 hanno sviluppato il diabete alla fine dello studio. Andando ad approfondire il rapporto tra la qualità del matrimonio e il rischio di diabete, la scoperta più sorprendente è stata che per gli uomini una diminuzione della qualità del matrimonio riduceva il rischio di sviluppare il diabete e aumentava le chance di gestione corretta della malattia.

Ma c’è sempre l’altra faccia della medaglia. Per le donne infatti sembrerebbe essere vero l’esatto contrario: un buon matrimonio è legato ad un minor rischio di diabete. “Lo studio mette in dubbio l’ipotesi tradizionale che la qualità negativa del matrimonio sia sempre dannosa per la salute. A volte essere assillanti vuol dire prendersi cura”, spiega Hui Liu, autrice dello studio.