Blitz quotidiano
powered by aruba

Muscoli pompati non vuol dire essere più forti. Ma gli esercizi ipertrofici…

ROMA – Avere muscoli pompati non rende più forti. L’affermazione di alcuni ricercatori non piacerà a chi pratica bodybuilding e lavora sodo per avere bicipiti enormi, scolpiti, ossia non lo fa solo per tenersi in forma.

Ma avere muscoli più grandi, non significa necessariamente essere forti, affermano gli scienziati. Molte persone cercano di irrobustirsi in palestra con esercizi “ipertrofici”, sollevando pesi sempre più pesanti per pompare i muscoli delle braccia.

I ricercatori dell’University of Mississipi, ritengono che muscoli più grandi non corrispondono a quanto qualcuno è realmente in grado di sollevare.

La prova arriva dagli studi: le persone che abbandonano la palestra, possono mantenere la forza che hanno pazientemente sviluppato nel tempo, anche se i muscoli si riducono di volume.

I ricercatori, inoltre, sottolineano che sollevare pesi leggeri e pesanti, fanno sviluppare le stesse dimensioni muscolari; le palestre di tutto il mondo sono frequentate da uomini e donne che cercano di ingrandire i muscoli in modo esagerato.

Per ottenere bicipiti pompati, sollevano pesi più grandi a ritmi più intensi ma ciò significa solo sovraccaricare i muscoli. L’allenamento alla resistenza, si basa sul principio che i muscoli del corpo lavoreranno intensamente e quando si fanno parecchi sollevamenti, i muscoli si ingrandiscono.

Il documento degli Usa, afferma che l’allenamento funziona sui muscoli: fatto con pesi leggeri o pesanti, si raggiunge una massa muscolare simile.

Inoltre, chi tra i 20 e 35 anni smette di andare in palestra, nonostante la riduzione della massa muscolare, per otto mesi mantiene intatto il grado di forza.

Affermano i ricercatori: “Le prove di cui sopra, fanno pensare che l’attuale conoscenza dell’ipertrofia muscolare può essere incompleta e, per quanto riguarda la sua influenza sulla forza, anche fuori luogo”. “Non escludiamo la possibilità che aumentare le dimensioni dei muscoli con l’allenamento possa essere importante per aumentare anche la forza fisica ma i dati attuali sono insufficienti per poter fare una simile affermazione”.

I risultati sfidano molti dei presupposti su cui sono basati i programmi di esercizio tradizionali. Attualmente, i ricercatori stanno conducendo uno studio di due mesi che prevede la partecipazione di 40 persone: si alleneranno su due apparecchiature e gli studiosi analizzeranno i risultati per ottenere ulteriori informazioni.

Jeremy Loenneke, autore senior dello studio, afferma:”Il nostro documento mette in luce molti potenziali problemi rispetto al modo in cui si ritiene che l’allenamento provochi cambiamenti nella forza fisica”.


TAG: