Blitz quotidiano
powered by aruba

Pesce zebra, la sua colla per riparare vasi sanguigni

PECHINO – Una colla che ripara i piccolissimi vasi sanguigni del cervello che si rompono: questa colla speciale è stata scoperta nei globuli bianchi dei pesci zebra. Si tratta di cellule dette macrofagi in grado di afferrare a attaccare le estremità sfilacciate dei microscopici vasi sanguigni del cervello che si rompono nelle emorragie legate alle malattie neurodegenerative. 

I ricercatori della Università Sud-occidentale cinese hanno simulato una ridotta emorragia in un cervello umano colpendolo con il laser il cervello dei pesci zebra vivi. In questo modo hanno rotto molti piccolissimi vasi sanguigni. Poi hanno osservato quel che accadeva, e hanno potuto vedere il processo di riparazione messo in atto per tre ore dai macrofagi, che hanno riattaccato i lembi danneggiati dei vasi sanguigni.

Gli stessi ricercatori hanno osservato un processo simile anche fuori dal cervello, sempre nel pesce zebra, che si è dimostrato l’animale i cui macrofagi sono i più rapidi ed efficienti nella riparazione dei vasi sanguigni cerebrali rotti.

Come ha sottolinea il professor Lingfei Luo, autore dello studio pubblicato sulla rivista Immunity,

“Siamo convinti che il comportamento dei macrofagi sia il principale meccanismo di riparazione cellulare dei vasi sanguigni, capace di evitare questi piccoli sanguinamenti nel cervello. Diversi aspetti del sistema vascolare, associati ai macrofagi, sono presenti nel corpo umano e in quello del pesce zebra. Crediamo che il sistema di riparazione dei macrofagi si possa replicare anche nell’uomo e nei topi”.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'