Salute

Pipì spesso, è normale? Per lui e per lei

Pipì spesso, è normale? Per lui e per lei

Pipì spesso, è normale? Per lui e per lei

ROMA – Sentite spesso il bisogno di fare pipì? Qual è il numero giusto di volte per andare in bagno? La verità è che dipende in larga parte da quanto bevete, ma una minzione frequente può essere anche la spia di un problema di salute grave, come il diabete o addirittura un tumore alla vescica. Niente allarmismi però: fare pipì fino a 8 volte in un giorno è perfettamente nella media. Così come lo è alzarsi una volta di notte.

Silvia Turin per il Corriere della Sera ha chiesto delucidazioni al professor Francesco Montorsi, primario di Urologia al San Raffaele di Milano. Ecco una sintesi dei motivi che potrebbero destare qualche preoccupazione:

  1. Vescica piccola. Non è una grave anomalia, siamo semplicemente fatti in modo diverso. In genere una vescica è in grado di contenere liquidi pari a circa 2 bicchieri. Se quando andate in bagno ne producete di meno, allora ci potrebbe essere un difetto anatomico. Ci si può comunque allenare a trattenere più liquidi, per allungare i tempi.
  2. Bevete troppo poco. E’ un controsenso ma quando si beve poca acqua, l’urina tende a concentrarsi, diventando più “irritante”, facendo così scattare lo stimolo alla minzione. Al contrario, più si beve e più si è in grado di trattenerla. Per sapere se siete abbastanza idratati basta guardare il colore dell’urina: deve essere giallo paglierino.
  3. Cistiti o calcoli. Un’infezione delle vie urinarie o i calcoli renali possono irritare la vescica, aumentando lo stimolo a fare pipì. In caso di calcoli però dovrebbero insorgere anche altri sintomi come dolore ai fianchi o alla schiena. In caso di cistite, il classico bruciore.
  4. Ginnastica pelvica. Allenare i muscoli del pavimento pelvico, vi aiuterà a trattenere più a lungo la pipì. Imparare a stringerli o rilassarli può essere un buon esercizio soprattutto per le donne in vista della gravidanza o della menopausa.
  5. Vescica iperattiva.  Se avvertite l’urgenza di andare in bagno più di otto volte al dì potreste soffrirne. Capita a molte donne durante l’invecchiamento, specie in caso di mal di schiena. Le vertebre potrebbero schiacciare i nervi che a loro volta possono dare sensazione di una vescica piena.
  6. Farmaci. Diversi farmaci possono incidere sulla minzione. Chi soffre di pressione alta potrebbe essere stato curato con diuretici, che lo dice il nome s***o aumentano la produzione di urina. Chi soffre di ansia o depressione potrebbe assumere anticolinergici che possono fare in modo che la vescica non si svuoti mai completamente.
  7. Diabete.  Se lo zucchero nel sangue è troppo alto, i reni cercheranno di smaltirlo tramite le urine.
  8. Freddo. Se la temperatura esterna scende, il corpo cerca di mantenersi al caldo tramite una costrizione dei vasi sanguigni per portare più sangue al cuore. La pressione aumenta e il corpo reagisce sbarazzandosi dei liquidi extra.
  9. Prostata. In caso di prostatite, urinare spesso è la normale conseguenza. E’ il segno tipico dell’infiammazione. Con la giusta terapia rientra tutto facilmente.
  10. Tumore. Se notate variazioni significative o avvertite dolori importanti è bene rivolgersi a un medico per i dovuti accertamenti.
To Top