Salute

Ricotta di pecora contaminata da Listeria: ecco i lotti richiamati

Ricotta di pecora contaminata da Listeria: ecco i lotti richiamati

Ricotta di pecora contaminata da Listeria: ecco i lotti richiamati

ROMA – Alcuni lotti di ricotta di pecora sono stati richiamati per la sospetta presenza del batterio Listeria monocytogenes, che può causare infezioni. Si tratta dei prodotti dell’azienda sarda In.ca.s e a comunicare il richiamo è stato il Ministero della Salute attraverso il portale dedicato.

In particolare, i prodotti sottoposti a richiamo alimentare sono tre tipi di prodotti, confezionato in porzioni. Si tratta della “Ricotta di pecora” con scadenza tra il  14/10/2017 e 07/11/2017, la “Ricotta pecorina” in forme da 2,9 chilogrammi “Oro brand” con scadenza  07/01/2018 e 15/01/2018 e la “Ricotta pecorina al forno” in forme “Oro brand” con scadenza al 29/12/2018.

La scelta di estendere il richiamo anche al prodotto al forno, e dunque cotto, è arrivata in un secondo momento e per ragioni di prudenza. La cottura ad alte temperature a cui il prodotto è sottoposto infatti è in grado di distruggere il batterio Listeria e di azzerare la contaminazione. L’invito dell’azienda e del ministero della Salute ai consumatori è quello di non mangiare il prodotto e di restituirlo al punto vendita presso il quale è stato acquistato.

To Top