Salute

Riopan Gel, antiacido ritirato dalle farmacie. Ecco i lotti a rischio

Riopan Gel, antiacido ritirato dalle farmacie. Ecco i lotti a rischio

Riopan Gel, antiacido ritirato dalle farmacie. Ecco i lotti a rischio

ROMA – Alcuni lotti di Riopan Gel, farmaco che rientra nella categoria degli antiacidi, sono stati ritirati dalle farmacie. La società farmaceutica Takeda ha disposto il rientro volontario di alcune scatole dopo i controlli dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Giovanni D’agata, presidente dello Sportello dei Diritti, spiega che la decisione è scaturita dal riscontro di non conformità relativamente al parametro di viscosità, registrato nel corso di uno studio di stabilità.

In particolare sono state ritirate le confezioni di Riopan Gel Os Gel 40 Bust 800 mg – AIC 027103035 lotti n. 267642 e 267643. Data di produzione giugno 2014.

La Società Takeda invita a verificare la giacenza dei suddetti lotti nei magazzini, da porre immediatamente in stato di quarantena e di comunicare, entro e non oltre il 31 ottobre 2017, i quantitativi giacenti al fine di concordare il ritiro della merce.

Riopan gel è un farmaco indicato per patologie come l’esofagite da reflusso, l’ulcera duodenale e nel trattamento di gastriti e gastro-duodeniti caratterizzate da iperacidità.

In una nota dell’azienda si legge:

In relazione al tema del ritiro di due lotti del farmaco Riopan gel orale (800 mg / 10ml), prodotti a Singen, in Germania, Takeda intende sottolineare e richiamare quanto segue:

non vi è alcun impatto sulla sicurezza e l’efficacia del medicinale, e non vi sono rischi per la salute dei consumatori; il ritiro dei due lotti è stata una decisione  volontaria di Takeda e, a scopo meramente precauzionale; la qualità e la sicurezza dei propri farmaci rappresentano la priorità assoluta per Takeda, al fine di garantire ai pazienti la disponibilità del trattamento terapeutico; la decisione di ritiro è scaturita dal riscontro di una non conformità relativamente al parametro di viscosità, il cui valore, registrato nel corso di uno studio di stabilità,  è risultato leggermente superiore al range di specifica atteso; Takeda ha intrapreso azioni correttive e preventive per assicurare la compliance regolatoria e gli standard di qualità del farmaco.

La decisione del ritiro volontario è stata comunicata ufficialmente all’Agenzia Italiana del Farmaco il 26 settembre 2017. I lotti ritirati sono: n. 267642 e 267643.

 

To Top