Blitz quotidiano
powered by aruba

Singhiozzo, come farlo passare: schiaccia lobi, acqua…

Il singhiozzo può essere imbarazzante e fastidioso, ma come farlo passare in fretta? Ecco un elenco di validi rimedi: dal bere acqua al massaggiare i lobi

ROMA – Il singhiozzo arriva inaspettato proprio nei momenti meno opportuni. Ad esempio durante un colloquio o una importante riunione di lavoro, o a scuola nel silenzio della classe che affronta un esame. Un motivo di imbarazzo e un fastidio che alcuni semplici rimedi potrebbero far passare in fretta. Bere un po’ d’acqua, massaggiarsi i lobi delle orecchie o ancora trattenere il respiro sono solo alcuni di questi.

A elencare i possibili rimedi per sconfiggere il singhiozzo sono stati descritti in un articolo da Libero quotidiano, in cui spiega come liberarsi del fastidio:

“Rimedi – Primo fra tutti: schiacciarsi il lobo delle orecchie, perché così facendo si stimolano alcune terminazioni nervose, coinvolte nel singhiozzo, che riescono a bloccarlo. Un altro rimedio può essere, bere un bicchiere di acqua, come spesso ci è stato detto da piccoli, ma utile può essere anche trattenere il respiro o fare gargarismi con l’acqua.

Per far sparire il singhiozzo c’è chi suggerisce di masticare una fetta di limone, l’agrume, infatti, stimola il nervo vago e rilassa il diaframma. Ma se proprio non si riesce con un limone si può provare con un cucchiaio di miele che ha, più o meno, la stessa funzione.

Se invece si ha spazio a disposizione si possono portare le ginocchia al petto, in questo modo si comprime il diaframma e si limitano le contrazioni. Ultimo rimedio: respirare in un sacchetto aiuta a far scomparire il singhiozzo perché riduce il livello di CO2 nel sangue e aiuta i nervi a rilassarsi”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'